lunedì 13 febbraio 2012

Tiramisù con arance e amaretti


Ieri sera sono tornata studentessa, una bambina felice per la neve perchè il giorno dopo non si va a scuola, ieri sera è avvenuto il miracolo: "....domani c'è qualcosa di urgente da fare?ah beh ma quello può aspettare...facciamo così domani mattina niente semmai ci riaggiorniamo per il pomeriggio o addirittura ci vediamo martedì..." non pensavo che avrei mai sentito pronunciare queste parole dal grande capo...Ma tant'è che mi ritrovo seduta al calduccio  (in barba ai 10° che avrei trovato in ufficio stamattina), sul mio divano, con la copertina sulle gambe e Deejay in sottofondo (quello non può mancare mai!), a scrivere un post golosissimo!

Sempre a proposito di neve, ho deciso di farci qualcosa di buono e "sfruttarla" per i  miei set fotografici (ergo mi sono congelata le mani per fare le foto sul balcone solo per avere una luce migliore e già che c'era ho inquadrato anche la neve ^_^). Abbiate pazienza ma questa cosa del Food Photography mi sta prendendo la mano, mi diverto più a fotografare che a cucinare per il blog, a volte cucino in funzione della luce naturale per scattare, che ahimè in inverno è pessima! Autorizzo chiunque a sopprimermi se la cosa dovesse peggiorare...l'altro giorno il coinquilino mi ha proposto di reperire materiale per allestire un vero set, non ho capito se era serio o si prendeva gioco di me....direi la seconda.... 

Ad ogni modo, il dolce che ho preparato è adattissimo a questo clima gelido per il suo altissimo apporto calorico, quindi dopo ogni porzione di tiramisù tutti a camminare nella neve alta un metro per smaltire. Non sto scherzando...l'abbiamo fatto per davvero...e non sto scherzando neanche sul metro di neve...ne è caduta davvero così tanta, sulla strada in salita che porta alla collina che ospita il nostro comune si potrebbe tranquillamente sciare!





Tiramisù con arance e amaretti

  • 500 gr di mascarpone
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 200 gr circa di pavesini
  • 2 arance
  • 130 gr circa di amaretti



Il procedimento è simile a quello del classico tiramisù con qualche variante, io riepilogo comunque il procedimento standard: separate gli albumi dai tuorli; lavorate questi ultimi con lo zucchero e aggiungete poi il mascarpone (che avrete tolto per tempo dal frigorifero per evitare la formazione di grumi). Montate a neve gli albumi e uniteli al mascarpone mescolando piano piano dal basso verso l'alto. Frullate o comunque sbriciolate gli amaretti grossolanamente (non devono diventare una farina!) e uniteli alla crema di mascarpone.


Spremete le arance e usatele per "pucciare" i pavesini al posto del caffè. Procedete con uno strato di pavesini imbevuti e uno di mascrapone. Tre strati saranno perfetti!



Eli spero sarai soddisfatta di questo dolce!!!


Ah dimenticavo!!! Un dovuto omaggio alla mia nonnina artefice della ricetta che ho conosciuto però tramite la mamma perchè la nonna a me i dolci non li ha mai fatti!!!








6 commenti:

  1. grazie Aleeee :) aspettavo con ansia un buon dolcetto,gnam gnam mi ha preso una gran voglia di provare sta ricetta!!!! ciauu

    RispondiElimina
  2. Noi l'abbiamo finito stasera!!!!

    RispondiElimina
  3. vabè però una volta voglio assaggiare quello che fai ;)

    RispondiElimina
  4. Che nome simpatico e che bel blog! complimenti alessia

    Gloria

    RispondiElimina
  5. questa ricetta mi sembra bella bella e buona buona!!!! :) quando facciamo la marmellata insieme???? <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È il dolce che volevo fare quando ci siamo visti prima di natale ma a qualcuno non piacciono gli agrumi ^_^
      Per la marmellata dobbiamo aspettare almeno almeno luglio a meno che tu non riesca a reperire pesche, susine e uva adesso!!!

      Elimina