giovedì 13 settembre 2012

Ciambellone con uva e noci

Decreto l'estate ufficialmente finita! 
E non perchè c'è stato lo scorso week end il Gran Premio a Monza (GP al quale tra l'altro siamo stati, io in veste di autista in quanto mezza monzese da parte di madre, e lui in veste di spettatore felice come un bambino) come hanno detto a Radio Deejay e neanche perchè a Pesaro c'è stata la Fiera di S.Nicola (come si usa dire da queste parti l'estate finisce con la fiera) ma perchè sono sul divano con le finestre sigillate, la tuta, la felpina e i calzetti....Speravo di riuscire a fare un'ultima giornata di mare ma le previsioni mi remano contro, quindi posso tranquillamente iniziare a dire addio alla mia bella abbronzatura: arrivederci cara, siamo state tanto bene insieme, ci rivediamo a maggio se tutto va bene! 
Perchè, tra l'altro, non so quale figura autorevole ha già decretato che sarà un inverno lungo e rigido! 
Bene '_' penso che farò largo uso dei miei Moon Boot!

E cosa c'è di meglio che consolarsi con un dolce? Con questa ricetta potrei inaugurare la rubrica "torte a caso con ingredienti a caso". E' andata così: mi sono ritrovata con dell'uva in casa (rimanenza della marmellata fatta di recente) e nesuno che la mangiasse. Voi cosa ci fate con dell'uva avanzata? Io una torta, usando una base generica (nello specifico questa, non a caso anche in quell'occasione ho usato avanzi vari, ce l'ho per vizio!) e inserendo ingredienti già presenti in dispensa e in frigorifero. Il risultato è stato ottimo, grande successo e acclamazione della folla, che neanche Alonso domenica con il suo terzo posto in rimonta dal decimo.



Ciambellone con uva e noci
  • 3 uova
  • 1 vasetto di zucchero
  • 2 vasetti di farina 00
  • 1 vasetto di fecola 
  • 1 vasetto di yogurt
  •  mezzo vasetto di olio di semi
  • 1 bustina di lievito
  • una manciata di acini di uva nera
  • 50/60 gr di noci tritate
Il procedimento è lo stesso dell'altra ricetta ma ve lo riporto nuovamente: sbattete le uova con lo zucchero, aggiungete quindi la farina e la fecola setacciate insieme al lievito, unite quindi lo yogurt e il mezzo vasetto di olio; completate con l'uva quantità a piacere (io suggerisco tanta uva!) e le noci tritate.
Ungete e infarinate una tortiera da 24 cm, versate il composto e mettete il tutto in forno già caldo a 180° per 40 minuti circa.
 
L'aggiunta delle noci all'impasto ne cambierà il colore, sembrerà quasi che abbiate usato la farina integrale, conferisce alla torta un certo non so che di rustico e confortante rendendola un dolce ideale per la colazione o la merenda.




E voi, partendo dalla base allo yogurt, quale ingredienti aggiungereste? Sono pronta a sperimentare con voi!


4 commenti:

  1. Io vorrei che l'estate non finisse mai...
    La torta mi sembra proprio deliziosa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a chi lo dici! Mi basterebbe poter fare una settimana in montagna a sciare poi estate tutto l'anno!

      Elimina
  2. Ricordati che è settembreeeeeeeeeee!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo so! c'è anche la pioggia a ricordarmelo! '_'

      Elimina